Economia e Cultura allo Spazio Polus

07/10/2020: Una pagina dimenticata di pittura civile. Le opere di Carlo Basilico alla Polus di Balerna

Conferenza di presentazione dello studio del prof. Claudio Guarda commissionato dall’amministrazione della POLUS e pubblicato per la prima volta sul numero di dicembre 2019 del noto mensile svizzero di Finanza, Economia e Cultura, Ticino Management.

09/07/2019: Carlo Basilico: la pittura come le pagine di un diario

In concomitanza con la mostra in corso fino al 25 agosto presso la Pinacoteca Züst di Rancate, si è svolta la conferenza di Claudio Guarda che ha curato la monografia dell’artista comprendente anche due contributi di Alberto Nessi, pure intervenuto alla serata.

13/03/2019: Inaugurazione e presentazione del progetto di valorizzazione degli spazi del sottotetto

Alla presenza delle Autorità cantonali e comunali e di numerosi invitati, azionisti della società, inquilini, imprenditori, professionisti, artigiani, rappresentanti del mondo economico e culturale si è svolta l’inaugurazione dei nuovi locali e della torre scaturiti dal progetto dello Studio GPT associati. A presentare e a mettere in rilievo i risultati dell’operazione sono intervenuti: la presidente del CdA della POLUS, Giovanna Staub, il Direttore della Divisione dell’Economia, Stefano Rizzi, il sindaco di Balerna avv. Luca Pagani, l’Arch. Matteo Tresoldi. Un progetto dove le nuove idee e i dettagli hanno avuto un ruolo importante, cominciando da quello delle lamiere della torre che è diventata l’elemento esterno, forte, nuovo visibile e riconoscibile; testimonianza dei tanti interventi effettuati negli anni e che gli architetti Gaffurini, Pagani e Tresoldi hanno saputo con sensibilità e creatività considerare e declinare nel loro progetto.

02/10/2016: Apparizioni poesia in danza in musica in versi

Alberto Nessi, poesia - Marta Zollet, danza - Zeno Gabaglio, musica. Una performance organizzata da MonteArte per rendere omaggio ad Alberto Nessi, scrittore e poeta che da anni vive in Valle di Muggio, insignito del Premio svizzero di letteratura per il 2016. Per questa esibizione gli artisti hanno scelto di occupare un luogo che ha dato lavoro anche ai contadini della Valle di Muggio che coltivavano il tabacco. Una visione ormai scomparsa del tutto.

30/05/2015: Mostra di pitture e sculture di Gabriela Spector: la Storia continua

A tre anni dai festeggiamenti del Centenario, POLUS riprende l’itinerario negli spazi della lavorazione e fermentazione del tabacco, che già aveva costituito il “fil rouge” dell’applicativo presentato in quell’occasione: frammenti di storia del tabacco e dell’industria, di cultura, architettura e arte. Nei vani comuni e nell’affascinante spazio del sottotetto del Centro è stata allestita una mostra temporanea di opere dell’artista Gabriela Spector. Questa iniziativa ha voluto riconfermare la vicinanza e apertura al territorio e testimonia la sensibilità dell’amministrazione verso le possibilità di coniugare l’imprenditorialità e l’innovazione con l’arte e la cultura. Un piccolo segno di mecenatismo. Le “Mappe della Memoria” dipinti a olio e le sculture in bronzo e terracotta “il tema del viaggio, l’immigra-zione, l’identità” e ben si inseriscono nello stabile che rappresenta un esempio di archeologia industriale. Un centro che ha origine salde e forti nel passato dedicato al tabacco e che saputo rinnovarsi con successo per affrontare il presente e prepararsi al futuro. Al vernissage, il 27 maggio, oltre all’amministratrice della POLUS, Giovanna Staub, al sindaco di Balerna, avv. Luca Pagani e all’artista, interviene lo scrittore e poeta Alberto Nessi con la lettura del suo toccante testo “Corpi in fuga” composto ad hoc per l’occasione. Il catalogo può essere richiesto all’amministrazione della POLUS SA.

10/09/2014: Ticino e Russia; rapporti storico-culturali oltre il business

L’evento è stato organizzato in collaborazione con la Camera di Commercio del Cantone Ticino. Il Direttore Luca Albertoni ha illustrato i rapporti economici con la Russia e le missioni economiche della Cc-TI. Il già Console Generale di Svizzera a Milano, Marco Cameroni, ha invece condotto il pubblico in un avvincente viaggio da Milano a Milano, nell’emigrazione artistica Ticinese, alla scoperta di luoghi che testimoniano ancor oggi il genio svizzero-italiano. In generale si tratta di una folta schiera di architetti, ma non solo, che hanno percorso secoli, epoche, paesi, regimi e stili diversi; a cominciare da Domenico Trezzini di Astano, per passare a Domenico Gilardi e Agostino Camuzzi, o Luigi Pedrazzini di Mendrisio.

25/05/2012: 100 anni di storie ambienti e lavoro

In occasione della serata del centenario, svoltasi nella Sala Carlo Basilico, oltre a sottolineare, a 20 anni dalla cessazione dell’attività nel settore del tabacco, il riuso funzionale e virtuoso dell’area industriale, ripensata come luogo di attrazione di aziende, e a presentare un applicativo interattivo sviluppato ad hoc per percorrere virtualmente questi 100 anni, gli amministratori illustrano una serie di iniziative previste nel corso dell’anno e che coinvolgeranno le aziende, le istituzioni locali , le scuole e i cittadini. Perchè Polus vuole continuare ad essere un punto riferimento del territorio, una casa ideale di tutti, come rappresentato nel logo del centenario, in cui i due zeri del numero 100 creano il simbolo dell’infinito. Perchè la storia continua.

06/05/2009: Inaugurazione Sala Basilico

Dopo l’esecuzione di interventi di ristrutturazione e modernizzazione, il refettorio dell’ex-manifattura di tabacchi viene intitolato all’artista Carlo Basilico che tra il 1942 e il 1945 lo decorò. Questo ampio locale si trasforma in una sala attrezzata per eventi al servizio di aziende, associazioni e privati. All’inaugurazione, oltre agli amministratori della Polus, intervengono la dott. Arch. Nicoletta Ossanna-Cavadini, conoscitrice della Polus e di Carlo Basilico, e il nipote dell’artista Rudolf Giger. Come in occasione dell’inaugurazione del refettorio del 6.10.1946, l’evento è allietato dalla musica del circolo mandolinistico Aurora di Vacallo.